Make your own free website on Tripod.com

TRENTO LA CITTA' IN GIARDINO  -  Sabato 29 maggio 2004

 
ENIO HOME PAGE

Sulle note di due orchestre congiunte, una di fisarmonica ed una di chitarra, dirette dal maestro Roberto Camberlotto, è stata inaugurata ieri pomeriggio « La città in giardino ». Si tratta della quinta edizione, dal titolo « Sentire la natura, giocare con le piante ». La cerimonia si è tenuta nel centro del giardino allestito in piazza Duomo fra il cicaleccio dei numerosi intervenuti e le grida felici dei bambini, fra i profumi di fiori, di piante aromatiche e con i gioiosi zampilli d´acqua. Quì di seguito sono state sistemate nei riquadri le anteprime e cliccando su di esse si ottengono le foto con una risoluzione di 640 x, adett0 per il Web. Era presente anche mamma Gina e Diana, che erano venute a Trento per una visita di una settimana. Sono state immortalate insieme ai giardinetti per i posteri e per chi si dovesse collegare di proposito o occasionalmente alla pagina Web.

Sono intervenuti per presentare l´iniziativa l´assessore ai lavori pubblici, Andrea Rudari, il dirigente dell´uffico verde pubblico, Roberto Leonardelli, l´assessore alla cultura, Micaela Bertoldi, ed il coordinatore organizzativo, Lino Lucchi. Rudari ha messo in evidenza come il nostro già bellissimo centro storico acquisisca valore aggiunto con la creazione di queste profumate aiuole. « Esse piacciono molto ai numerosi turisti ed amici che vengono da fuori città, ma non sono disdegnate neppure dai nostri cittadini.Quest´anno abbiamo voluto avere un occhio di riguardo per i bambini che sicuramente apprezzeranno molte delle nostre novità ». L´assessore alludeva sicuramente al Parco Robinson, gettonatissimo dai numerosi bambini intervenuti, che noncuranti dei discorsi dei grandi transitavano allegramente sul ponte mobile sostenuto dagli alberi. Ma c´era anche chi si divertiva a far scorrere l´acqua o a correre sul tappeto erboso per nascondersi nella casetta o per bere dalla fontanella delle piante acquatiche. Lino Lucchi ha elencato le numerose novità apportate all´edizione 2004 volte soprattutto, come già anticipato dall´assessore Rudari, a soddisfare i bambini. Sono loro che sempre più spesso si vengono a confrontare con un ambiente urbano poco adeguato alle loro esigenze. Fra le numerose novità vanno segnalati alcuni percorsi volti alla valorizzazione dei nostri sensi, ed alcune mostre sfiziose di rarità botaniche; il Bibliobus, che consiste in una rassegna di pubblicazioni inerenti il verde a cura della biblioteca comunale; una serie di eventi coinvolgenti per dare delle informazioni sulla lettura, la coltivazione e la pittura del giardino. Molto interessante è anche l´apertura del giardino botanico alpino delle Viote presso il Monte Bondone con bus gratuito. Altra novità sicuramente apprezzata dai più piccoli è l´iniziativa «cavalcando i pony tra le aiuole». Fino al 6 giugno sarà possibile visitare le aiuole attraverso l´aiuto di accompagnatori, ma il giardino rimarrà allestito fino al 4 luglio

Alcune delle foto scattate sabato 28 maggio 2004